• Home
  • News Agenzia Radio Traffic

Nuovo bus Torino-Caselle: l’aeroporto è più vicino

E’ stato inaugurato l’8 dicembre il nuovo collegamento veloce tra Torino Centro e l’aeroporto di Caselle. Gli autobus partono ogni mezz’ora durante la settimana e ogni ora nel weekend dalle stazioni ferroviarie di Porta Susa e Porta Nuova. La linea consentirà ai passeggeri di raggiungere l’aeroporto in circa 30 minuti grazie ad un servizio senza fermate intermedie al costo di 7 euro (13 per il biglietto di andata e ritorno).
La prima corsa in direzione Caselle è prevista alle 6.30 del mattino, l’ultima alle 23.30; verso Torino città la prima corsa è prevista alle 9.00, l’ultima alle 23 (gli orari sono leggermente ridotti  nel weekend: 7.30 e 22.30 in entrambe le direzioni nel fine settimana). Il Bus Express di Arriva Sadem viaggerà sul Raccordo Autostradale Torino Caselle riducendo di circa 20 minuti i tempi di percorrenza.

Continua a leggere

Incubo Pontina: la nuova autostrada per ora non si fa

Sono passati quasi 20 anni da quella serata in cui Silvio Berlusconi presentò il programma delle opere pubbliche inserite nella Legge Obiettivo. Lo fece nel “salotto” di Bruno Vespa pochi mesi dopo il suo insediamento nel 2001. “Porta a Porta“, fortunato programma di Rai1, si era da poco guadagnato il soprannome di “Terza Camera”.
Di quelle opere poche hanno visto la luce. Tra queste non c’è il cosiddetto “Corridoio tirrenico“, un’autostrada costiera che avrebbe dovuto collegare la Liguria all’Agro Pontino attraverso un tracciato alternativo all’Autostrada del Sole. Nell’ambito di quel progetto erano previsti l’ammodernamento della Statale Aurelia da Civitavecchia a Livorno e la costruzione dell’Autostrada Roma-Latina. Sull’Aurelia, mai veramente ammodernata, è morto recentemente uno dei ministri di quel governo Berlusconi: Altero Matteoli ha perso la vita in un grave incidente stradale nei pressi di Capalbio nel dicembre del 2017. Da anni denunciava la pericolosità di quel tratto di strada.

Continua a leggere

Crollo viadotto: riaperta A6 Torino-Savona

Un frame del video dei Vigili del Fuoco

L’Autostrada A6 Torino Savona è stata riaperta al traffico tra Altare e Savona in entrambe le direzioni con deviazione del traffico proveniente da Savona sulla carreggiata Sud e con doppio senso di circolazione. La riapertura è avvenuta venerdì 29 novembre alle 11.10, a meno di 5 giorni dal crollo del viadotto Madonna del Monte tra Savona e Altare in direzione Torino, verificatosi domenica 24 novembre alle 14.30 per fortuna senza conseguenze per le persone.
Il crollo era stato provocato da una vasta frana in un tratto impervio (come gran parte del territorio attraversato dalla “Verdemare”). L’autostrada era stata chiusa anche in carreggiata opposta, quindi verso Savona, tra Millesimo e Savona per motivi precauzionali e verifiche tecniche, ultimate in pochi giorni. (Il video dei Vigili del Fuoco)
Restano invece i disagi sull’A26 Genova Gravellona a causa dei restringimenti di carreggiata sui viadotti considerati a rischio nel tratto tra Masone e innesto A10. Ogni giorno automobilisti e autotrasportatori devono affrontare lunghe code per spostarsi tra Piemonte e Liguria.

Milano: con la Metrotranvia 7 parte il progetto Circle Line

E’ tutto pronto per l’avvio dei lavori per il prolungamento della metrotranvia 7 da Precotto al Quartiere Adriano. L’intervento durerà circa 1 anno e mezzo ed entro la metà del 2021 dovrebbe collegare Precotto ad Adriano passando per via Tremelloni per complessivi 1600 metri. E’ solo la prima tappa del prolungamento della 7 che arriverà a Cascina Gobba entro il 2023.
Al momento il tram 7 parte dal grande deposito di Precotto via Anassagora, svolta a sinistra attraversando viale Monza (dove si interscambia con la linea 1 della metropolitana) e attraversa la vecchia Precotto. Poi il tram si “inabissa” nella galleria che passa sotto la linea ferroviaria con la fermata sotterranea di “Arcimboldi – Ateneo Nuovo” ed esce in superficie alla stazione FS di Greco per poi immettersi su viale Fulvio Testi a Bicocca fino ad Isola.

Continua a leggere

Seggiolini: verso rinvio sanzioni

E’ entrato in vigore l’obbligo di installare dispositivi per prevenire l’abbandono di bambini in veicoli chiusi, ma le pesanti sanzioni per chi non si adegua dovrebbero essere rinviate. Lo prevede la circolare del 3 luglio 2019 contenuta in un Decreto del Ministero delle Infrastrutture che dà attuazione ad alcune norme del nuovo Codice della Strada.
Chiunque trasporti in auto minori di 4 anni deve installare i seggiolini speciali. I dispositivi dovranno attivarsi automaticamente e dovranno essere dotati di un allarme in grado di avvisare il conducente della presenza del bambino nel veicolo attraverso appositi segnali visivi e acustici.   (La circolare)

Continua a leggere

Su BlaBlaCar sbarcano anche i bus

Dati incrociati, retargeting, “grande fratello”. I tempi moderni sono ormai pieni di esempi che danno ragione a George Orwell e a chi aveva previsto un mondo digitale in rapida evoluzione. Tra le altre caratteristiche c’è la crescente interattività tra applicazioni di vario genere. L’ultima riguarda i trasporti in car sharing: su BlaBlaCar sbarcano anche i bus.

Continua a leggere

Trento: A22 gratis causa lavori in Tangenziale

E’ arrivato il via libera della Giunta Provinciale di Trento: A22 gratis a causa dei lavori in Tangenziale. Il provvedimento sarà valido per chi percorre il tratto tra Trento Nord e Trento Sud in entrambi i sensi nei giorni feriali nelle fasce orarie di maggior traffico. Scatterà il 1° novembre in concomitanza con l’avvio del cantiere di Campotrentino per collegare la tangenziale alla SP 235 dell’Interporto; durerà 1 anno salvo proroghe.

Continua a leggere

Disagi per lavori: Tangenziale di Napoli gratis

Tangenziale di Napoli gratis a partire da venerdì 25 ottobre. La decisione è arrivata in seguito ad un confronto tra il Comune di Napoli, il Ministero dei Trasporti e la società che gestisce la fondamentale arteria napoletana.
Dal 25 ottobre e fino al termine dei lavori straordinari sul viadotto Capodichino non si pagherà il pedaggio. Da alcuni giorni la richiesta era stata più volte avanzata per compensare i gravi disagi sopportati dagli automobilisti a causa della riduzione di una corsia di marcia per carreggiata tra Corso Malta e la Galleria di Capodimonte.

Continua a leggere

Maltempo: Milano si risveglia nel caos

Mattinata di gravissimi disagi a Milano per il maltempo che dalla notte scorsa sta interessando anche la Lombardia. A causa delle piogge intense si sono verificati allagamenti che hanno costretto alla chiusura di svincoli e sottopassi. Raggiungere la città con auto e treni è diventato complicato o proibitivo.
I maggiori disagi si verificano nella zona Nord di Milano dove il fiume Seveso, a rischio esondazione, viene tenuto sotto controllo. Diversi i sottopassi chiusi, su tutti quelli del Galeazzi e di Affori FN per chi entra in città dalla Milano Meda. Proprio l’arteria che collega la zona Ovest della Brianza a Milano è quella maggiormente interessata da problemi con code chilometriche e traffico bloccato in ingresso in città. I vigili del fuoco sono intervenuti in più punti per soccorrere automobilisti rimasti intrappolati nelle loro vetture. E un mezzo pesante fermo all’altezza della Comasina ha aggravato la situazione verso le 10. Molti automobilisti sono stati costretti ad invadere l’area di un noto fast food per tentare di uscire dall’ingorgo.

Continua a leggere

  • 1
  • 2
  • 5

Contatti

  • Agenzia Radio Traffic SpA
    Via Montalbino 3/5
    20159 Milano (MI)

  • +39026420986
  • +390266117577
  • redazione_mi@radiotraffic.it

Agenzia Radio Traffic SpA – Sede legale e operativa: Via Montalbino 3/5, 20159 Milano - Capitale sociale 156.000 euro – C.F/P.I. 10682570154 – R.E.A. Milano 1397594 – reg.imp.MI 10682570154 – iscritta al R.O.C al n°11041 – redazione_mi@radiotraffic.it – Tel: +39026420986 – Fax +390266117577
Tutte le fotografie presenti in questo sito sono di Camilla Antoniotti - Web Design by Gdmtech