Corsa al monopattino, decolla il bonus del Governo

Città invase da monopattini e reparti bici dei vuoti all’interno dei negozi. Il bonus del Governo, inserito nei provvedimenti per le Fasi 2 e 3 dell’emergenza sanitaria, sembra funzionare nonostante i dubbi di molti.

Non è raro assistere a scene come quella della foto a destra con reparti bici di un grande negozio di articoli sportivi completamente vuoto e ancora non rifornito. Nelle prime settimane di giugno è scattata una corsa alle due ruote in concomitanza con l’entrata in vigore del contributo governativo per l’acquisto di un mezzo ecologico per gli spostamenti in città.

Il provvedimento del Governo permette di acquistare un mezzo ecologico facendosi rimborsare fino al 60% del costo massimo di 500 euro se si risiede in centri urbani con più di 50.000 abitanti o in comuni delle Città metropolitane. Vale per biciclette, biciclette elettriche, monopattini elettrici e altri dispositivi ad impatto ambientale zero.

MOBILITA’ ELETTRICA: E’ LA PRIMA IMPENNATA ITALIA

Dopo un primo periodo di freddezza, anche in concomitanza con i ritardi burocratici per chi attendeva contributi a fondo perduto e cassa integrazione, gli italiani hanno deciso di utilizzare il bonus ed acquistare uno di questi mezzi ecologici. E non sembrano volerli utilizzare solo nelle città: uno degli ultimi impieghi riguarda le zone balneari. In molti portano con sè il piccolo monopattino, parcheggiano l’auto dove possibile e si spostano verso spiagge isolate a bordo del nuovo mezzo senza doversi porre il problema del parcheggio.
La mobilità elettrica in Italia non è mai decollata. Una puntata di “Dataroom” a cura di Milena Gabanelli ha tentato di spiegare le ragioni economiche e culturali del flop.

PRIMO GRAVE INCIDENTE NEL MILANESE

Tra l’altro sulla configurazione giuridica dei monopattini nel Codice della Strada si è ripetutamente discusso nello scorso inverno in concomitanza con l’arrivo dei monopattini in sharing nelle città di Milano e Torino.
E purtroppo in questa settimana si è anche verificato il primo grave incidente in provincia di Milano: due minorenni si sono scontrate con un’auto viaggiando contromano in una strada del Comune di Lainate. Sono state ricoverate in codice rosso all’ospedale di Legnano. La 16enne che guidava rischia una denuncia per lesioni gravi. Entrambe non utilizzavano il casco, obbligatorio per i minorenni.

Contatti

  • Agenzia Radio Traffic SpA
    Via Montalbino 3/5
    20159 Milano (MI)

  • +39026420986
  • +390266117577
  • redazione_mi@radiotraffic.it

Agenzia Radio Traffic SpA – Sede legale e operativa: Via Montalbino 3/5, 20159 Milano - Capitale sociale 156.000 euro – C.F/P.I. 10682570154 – R.E.A. Milano 1397594 – reg.imp.MI 10682570154 – iscritta al R.O.C al n°11041 – redazione_mi@radiotraffic.it – Tel: +39026420986 – Fax +390266117577
Tutte le fotografie presenti in questo sito sono di Camilla Antoniotti - Web Design by Gdmtech