Assalto al Sud dal 4 maggio ma non ci sono mezzi di trasporto

La preoccupazione aumenta in Campania e in altre regioni del Sud Italia in vista del 4 maggio, data del primo allentamento delle restrizioni imposte per quasi due mesi dal Governo per contrastare l’emergenza sanitaria legata al Covid-19. Si teme una invasione di meridionali che vivono e lavorano al Nord, in particolare a Milano, sulla scia di quanto già avvenuto nello scorso marzo. Sui social si erano diffuse voci su “migliaia di campani in arrivo” già il 4 e il 5 maggio con treni, aerei e mezzi privati. E ci si interroga sull’obbligo di quarantena in casa, che però non sortisce effetto visto il pericolo di contagio dei familiari, o del tampone all’arrivo nelle stazioni e negli aeroporti per alleggerire l’impatto di questo assalto al Sud dal 4 maggio.
Ma una indagine appena più approfondita sembra ridurre notevolmente i numeri del problema. Radio Traffic spiega qui perché non potranno essere migliaia le persone che torneranno al Sud e in particolare in Campania, ma appena poche centinaia e ben distribuite nel corso della settimana che va dal 4 al 10 maggio.

NESSUN VOLO DIRETTO DAL NORD A NAPOLI

Si parlava di controlli negli aeroporti, ma voli diretti per Napoli non ce ne sono. Per esempio RyanAir, come già spiegato qui da Radio Traffic, tornerà a proporre il quotatissimo Orio al Serio-Capodichino solo a partire dal 15 maggio; mentre EasyJet collegherà Milano Malpensa a Napoli dal 22 maggio. Alitalia riparte col volo da Linate per Capodichino solo il 1° giugno.
L’unico modo per arrivare a Napoli passando per via aerea è fare lunghi scali a Roma Fiumicino. Ma c’è un solo volo al giorno che collega Fiumicino a Napoli. E viene effettuato con un Airbus 320 che può trasportare al massimo 190 passeggeri che tuttavia potrebbero ridursi notevolmente per rispettare i divieti di prossimità.
Fino al 15 maggio non ci sono voli diretti neanche da Torino Caselle. Da quella data ripartono quelli di BlueAir, poi a seguire Easyjet e molto più avanti Volotea. Che ritornerà a collegare Napoli con Verona e Genova solo dal 29 maggio.

ITALO ANCORA FERMO

Assalto al Sud dal 4 maggio via terra allora? Non è facile. Italo ha sospeso la vendita dei biglietti online per i treni AV. Ed è stato un dietrofront visto che aveva già rimesso in vendita i titoli di viaggio dal 18 aprile, come da noi spiegato a fine marzo quando avevamo preannunciato le prime riaperture il 4 maggio. Dovevano ripartire il 7 maggio ma non ci sono biglietti in vendita online fino al giorno 21.

     N.B. Situazione aggiornata alla mattina del 1° maggio

TRENITALIA TRA RESTRIZIONI E DUBBI

Da lunedì 4 maggio riprende a viaggiare qualche Freccia di Trenitalia in più sulle direttrici Nord-Sud. Fino ad oggi i treni erano veramente limitati con un solo convoglio per senso di marcia tra Torino e Napoli. Ma tra Milano e Napoli viaggeranno solo tre Frecciarossa. Tra l’altro tutta la circolazione dei treni è condizionata da un documento di 24 pagine, reso pubblico il 25 aprile da Rete Ferroviaria Italiana, che subordina il transito e lo stazionamento dei convogli a rigide norme di sicurezza anche sulle banchine. E norme simili vengono applicate all’interno dei treni stessi con posti alternati e molto ridotti.

E’ inevitabile che i pochi treni a disposizione siano pieni. Ma numerosi passeggeri si fermeranno a Roma per la ripresa delle attività parlamentari. E’ vero che lunedì 4 maggio i Frecciarossa Milano-Napoli delle 7.10 e delle 10.25 sono pieni, ma solo fino a Roma Termini. Dalla Capitale in giù ci sono ancora diversi biglietti acquistabili, alcuni anche in tariffa economy al costo di 38,90 nel treno che arriva ad ora di pranzo a Napoli Centrale. E nei giorni successivi i biglietti tra Roma e Napoli sono ancora disponibili a prezzo scontato addirittura con la tariffa Supereconomy.
Un Frecciarossa di qualsiasi tipo può trasportare a piena capienza circa 500 passeggeri. Le condizioni di emergenza dovrebbero ridurre tale capienza a meno del 50%, per un totale passeggeri di poco superiore alle 200 unità. Ciò significa che riempiendo tutti i tre convogli sulla direttrice Nord-Sud arriverebbero in Campania non più di 600 persone al giorno.

NESSUN VIAGGIO IN AUTO SU BLABLACAR E FLIXBUS

E poi c’è BlaBlaCar, l’app d’origine francese che da anni consente agli utenti di riunirsi per affrontare viaggi in auto riducendo le spese e godendo di buona compagnia. E’ uno dei più efficaci indicatori dei flussi di traffico in giornate da bollino rosso. Scorrere i viaggi disponibili il 22 o il 23 dicembre è un’attività lunga e complicata per il numero impressionante di proposte di trasporto da Nord a Sud per i tanti emigranti che rientrano in famiglia per le festività natalizie.
Il 4 maggio non c’è neanche un viaggio. E così nei giorni successivi. Compare una proposta solo più avanti sulla direttrice Milano-Salerno. Dipende anche dai divieti di prossimità che impongono la presenza di massimo due persone per veicolo. E chi volesse affittare un’auto dovrà comunque rispettarli.
Peggio ancora per quanto riguarda il trasporto su autobus. Flixbus, l’azienda tedesca che sta rivoluzionando il mercato europeo, ha sospeso tutti i viaggi fino al 18 maggio.

Insomma, come faranno queste “orde di meridionali” residenti al Nord a “discendere” al Sud provocando un assalto al Sud dal 4 maggio e la conseguente emergenza sanitaria? Non si esclude che dopo 2 mesi di quarantena forzata qualche salutista incallito abbia pensato di venire a piedi o in bicicletta per smaltire i chili in eccesso accumulati in queste settimane di noia ed esperimenti culinari degni di Antonino Cannavacciuolo… [DADES]

Contatti

  • Agenzia Radio Traffic SpA
    Via Montalbino 3/5
    20159 Milano (MI)

  • +39026420986
  • +390266117577
  • redazione_mi@radiotraffic.it

Agenzia Radio Traffic SpA – Sede legale e operativa: Via Montalbino 3/5, 20159 Milano - Capitale sociale 156.000 euro – C.F/P.I. 10682570154 – R.E.A. Milano 1397594 – reg.imp.MI 10682570154 – iscritta al R.O.C al n°11041 – redazione_mi@radiotraffic.it – Tel: +39026420986 – Fax +390266117577
Tutte le fotografie presenti in questo sito sono di Camilla Antoniotti - Web Design by Gdmtech