Fase 2: Napoli sorvegliata speciale per i trasporti

E’ Napoli la sorvegliata speciale in tempi di Fase 2 da emergenza Covid-19. Come e più di Roma. E lo è soprattutto per il problema dei trasporti. L’antica Capitale del Regno, patria della prima ferrovia italiana, ha dato buona prova di sé durante la Fase 1. Complici le rigorosissime misure imposte dal Governo regionale della Campania, i cittadini napoletani sono tra quelli che hanno meglio rispettato le regole durante il lungo lockdown.
Il problema dei trasporti rischia di essere un pesante macigno durante la fase di convivenza con un virus, sempre meno diffuso ma ancora circolante anche in Campania. Le immagini della Ferrovia Cumana nel primo giorno di riaperture avevano fatto il giro d’Italia. La poca frequenza delle corse su diversi tratti ferroviari, problema atavico del trasporto a Napoli e dintorni, è la vera minaccia delle prossime settimane.

METRO INSUFFICIENTE IN ATTESA DEI TRENI DA BILBAO

La riapertura di diverse attività lavorative sta creando non pochi problemi. I napoletani, per la verità, sono abituati da tempo a ricorrere al mezzo privato per spostarsi, una caratteristica che li accomuna ai romani e li allontana da altre realtà europee.
La costruzione della metropolitana, iniziata oltre 30 anni fa e mai completata, ha risolto solo in parte i problemi. E’ considerata la più bella del mondo per il numero di stazioni dedicate all’arte, è una delle più grandi opere di ingegneria con le sue profondità quasi senza eguali. Ma fino all’arrivo dei nuovi treni dai Paesi Baschi non funzionerà a livelli dignitosi.
La frequenza dei convogli varia dai 12 ai 20 minuti, tempi tripli o quadrupli rispetto alla media nazionale in tempi di normalità. La necessità di non riempire le carrozze per rispettare il distanziamento sociale rischia di mettere in crisi tutto il sistema. Le cose si erano aggravate dopo l’incidente avvenuto a Piscinola nel gennaio scorso.
Lo stesso problema riguarda gli autobus. A Napoli sono numerosissime le ironie sul trasporto pubblico su gomma. Ma la paura di contagi prevale anche sulla tradizionale voglia di ridere dei napoletani. Molti stanno rinunciando a prendere l’autobus. Per questo Napoli sorvegliata speciale per i trasporti

DISAGI A POSILLIPO PER LA FUNICOLARE FERMA

Un capitolo a parte meritano le quattro funicolari cittadine. Sono i cardini del trasporto e sono storicamente le più efficienti. Purtroppo nelle ultime 72 ore si sono verificati problemi su quella di Chiaia e sulla quella di Montesanto con brevi interruzioni del servizio.
E’ invece chiusa da fine febbraio quella di Mergellina che collega il porticciolo ai quartieri collinari della zona di Posillipo. Il bus 621, ch effettua il servizio sostitutivo, viene preso d’assalto negli orari degli spostamenti per motivi di lavoro e il personale dell’Anm deve vigilare sul rispetto delle distanze e per disciplinare la fila. Nei primi giorni di maggio erano anche dovute intervenire le forze dell’ordine.

ANM INVITA ALLA PRUDENZA SU TWITTER

Intanto, l’Azienda Napoletana Mobilità ha diffuso un videomessaggio in italiano e in inglese per invitare cittadini e turisti, se ci saranno, alla massima prudenza e ad un rigoroso rispetto delle regole. Ed ha anche realizzato interviste con infettivologi e altri esperti per spiegare come limitare i rischi.
Infine, EAV, la holding dei trasporti, ha fatto sapere che dal 18 maggio si tornerà all’orario ordinario. Quindi non ci sarà più la sospensione del servizio nella fascia centrale 12-15. Insomma, Napoli sorvegliata speciale per i trasporti con timori e fiducia.

Contatti

  • Agenzia Radio Traffic SpA
    Via Montalbino 3/5
    20159 Milano (MI)

  • +39026420986
  • +390266117577
  • redazione_mi@radiotraffic.it

Agenzia Radio Traffic SpA – Sede legale e operativa: Via Montalbino 3/5, 20159 Milano - Capitale sociale 156.000 euro – C.F/P.I. 10682570154 – R.E.A. Milano 1397594 – reg.imp.MI 10682570154 – iscritta al R.O.C al n°11041 – redazione_mi@radiotraffic.it – Tel: +39026420986 – Fax +390266117577
Tutte le fotografie presenti in questo sito sono di Camilla Antoniotti - Web Design by Gdmtech