Esodo di Natale: aggiunti nuovi treni, Governo verso modifica Decreto

Sono 48 le Frecce aggiunte da Trenitalia nel periodo compreso tra il 17 e il 21 a quelle già in circolazione. L’esodo di meridionali fuori sede prende corpo e andrà probabilmente ben oltre i limiti temporali decisi dal contestato DPCM di Natale.

La principale compagnia di trasporto ferroviario ha aggiunto numerosi treni ad alta velocità anche tra Milano e Napoli proprio a ridosso dei giorni di festa. Anche se, come documentato da Radio Traffic, si era rivelata falsa o esagerata la notizia del tutto esaurito sui treni già programmati, i prezzi erano molto alti e la richiesta crescente. Per questo Trenitalia ha introdotto un numero di convogli capace di far fronte alle necessità degli emigranti in movimento; non è l’offerta consueta ma sono disponibili ben 13 treni, il primo in partenza da Milano Centrale alle 6.10, l’ultimo alle 18.10 con arrivo a Napoli Centrale alle 23.12 (poco più di 5 ore). Diversi treni partono da Torino e arrivano fino a Salerno. Dopo il 21 dicembre l’offerta di treni resta consistente ma sono stati cancellati quelli delle 10.00 e delle 12.10.

Intanto Trenitalia ha introdotto nuove misure di sicurezza a bordo dei treni con la consegna di nuovi kit per la sanificazione di mani e altri oggetti (foto di Genny Galantuomo). Quindi per l’esodo di Natale aggiunti nuovi treni, ma aggiunti anche strumenti di sicurezza.

ITALO AGGIUNGE 4 TAV MILANO-NAPOLI

Ma anche Italo si è adeguata ed ha introdotto nuovi treni a partire dal 17 dicembre. Fino al 16 sono solo tre gli alta velocità tra Milano e Napoli. Dal 17 salgono a 7 con prima partenza alle 8.40 da Milano Centrale e l’ultima alle 16.40 con arrivo a Napoli Centrale alle 21.43. Fermano in tutte le stazioni intermedie delle grandi città e impiegano poco più di 5 ore.
Ma Italo lascia invariata l’offerta nei giorni 21, 22 e 23 dicembre nei quali, per ora, vige il divieto di spostarsi tra Regioni se non per motivi validi. I treni in quelle date sono solo 3. Nel giorni 25, 26 dicembre e 1° gennaio Italo invece non viaggia.

IL GOVERNO SI PIEGA DAVANTI ALL’EVIDENZA?

Il Governo Conte intanto starebbe valutando una norma che cancellerebbe o limiterebbe il divieto di spostamenti tra Comuni diversi nei giorni di festa. E non si esclude che vengano allentate le maglie anche per i viaggi tra Regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio. A spingere verso questa soluzione sono alcuni deputati di opposizione e della stessa maggioranza; e in tal senso vi sarebbero anche indicazioni di alcuni Prefetti che non sarebbero pronti a garantire massicci controlli soprattutto in virtù del fatto che per l’esodo di Natale sono stati aggiunti nuovi treni.
Inoltre, è probabile che in molti si sposteranno comunque e, se multati, lo Stato rischia di avviare una valanga di controversie legali vista la non perfetta tenuta giuridica dei provvedimenti, a detta di vari esperti di diritto.
[DADES]

Contatti

  • Agenzia Radio Traffic SpA
    Via Montalbino 3/5
    20159 Milano (MI)

  • +39026420986
  • +390266117577
  • redazione_mi@radiotraffic.it

Agenzia Radio Traffic SpA – Sede legale e operativa: Via Montalbino 3/5, 20159 Milano - Capitale sociale 156.000 euro – C.F/P.I. 10682570154 – R.E.A. Milano 1397594 – reg.imp.MI 10682570154 – iscritta al R.O.C al n°11041 – redazione_mi@radiotraffic.it – Tel: +39026420986 – Fax +390266117577
Tutte le fotografie presenti in questo sito sono di Camilla Antoniotti - Web Design by Gdmtech